Migliaccio dolce di Carnevale

Il profumo di questo dolce inonderà la tua casa quando lo preparerai. Il migliaccio è sinonimo di Carnevale a Napoli. Tante le ricette, ognuna con piccoli ritocchi secondo la tradizione familiare, ma la base è la semola, che rende unico questo dolce. Conoscerlo è come acquistare un amico perchè nella sua estrema semplicità appaga anche i palati più diffidenti. Cucina povera ma sempre ricca!

Ingredienti

  • Semola 250gr.
  • Ricotta 200 gr.
  • Zucchero 250gr.
  • Burro 50 gr.
  • Uova 3 intere
  • Arancia 1
  • Vanillina 1 bustina o una bacca
  • Sale un pizzico
  • Latte 400gr.
  • Acqua 400 gr.

In una pentola metti a bollire acqua e latte con il burro, le bucce di arancia e un pizzico di sale.

Prima di versare la semola elimina le bucce dell’arancia.

Versa a pioggia la semola miscelando con una frusta o la forchetta per evitare i grumi.
Fai cuocere per qualche minuto. Spegni e metti ad intiepidire.

In una ciotola monta bene le uova con lo zucchero, la vanillina e il succo dell’arancia.

Aggiungi la ricotta e continua a lavorare a mano o con le fruste elettriche.

Aggiungi in ultimo la semola che nel frattempo si è raffreddata.Puoi arricchire l’impasto con uva passa, canditi e pezzetti di cioccolata.

Mescola bene. Imburra una teglia di 24 cm di diametro e versaci l’impasto livellandolo bene e su tutta la superficie spargi due cucchiai di zucchero semolato.

Inforna a 180C per 50 minuti nella parte media del forno fino a quando la superficie del migliaccio non è diventata bruna.

Fai raffreddare completamente prima di gustare questa delicata bontà. Puoi anche spolverare con dello zucchero a velo, se preferisci.

Vale la pena preparare questo dolce e farlo assaggiare ai tuoi cari, sicuramente ti chiederanno di prepararlo anche quando non è Carnevale!

”Chi regala le ore agli altri vive in eterno.” (Alda Merini, poetessa)